venerdì 11 dicembre 2015

Experiments


English version below
Avevo sentito parlare della possibilita' di realizzare la pasta frolla con l'olio d'oliva, ma ero sempre rimasta dubbiosa sulla cosa (la frolla si fa col burro, punto! ;)). Persino Leonardo di Carlo valuta questa opzione nel suo libro Tradizione in Evoluzione. Nonostante cio', continuavo a rimanere scettica. Insomma, ci sono poche certezze nella vita, tra le quali: la pasta frolla vuole il burro!
Mi e' capitato pero' di avere a cena un amico intollerante al lattosio e di dover realizzare un dessert che fosse privo di latte e derivati. Dopo avere preparato un sorbetto al limone (sul quale non ero troppo convinta, pero'), ho deciso di tenatare la frolla all'olio d'oliva. Lo devo ammettere, mi sono ricreduta! Sebbene abbia sempre un debole per la magnifica frolla di Ducasse, quella all'olio d'oliva ha i suoi pregi:

-lavorabilita': si impasta piu' velocemente e piu' facilmente della corrispettiva al burro
-leggerezza: dopo la cottura, rimane piu' leggera
-apporto calorico: sicuramente inferiore a quella col burro, visto che la quantita' di olio richiesta e' molto piu' bassa

Svantaggi:
-dopo la cottura, questa frolla rimane un po' piu' secca (mi ricordava i biscotti secchi di una nota marca che inizia per mu... e finisce per ...anco). 
-l'olio si sente. Per cui, usatene uno leggero, fruttato, ma di discreta qualita'.

La ricetta l'ho trovata su Giallo Zafferano e mi ha piuttosto soddisfatto, ma se qualcuno ne avesse una piu' valida saro' felice di testarla :) Rispetto alla ricette originale, ho calato la dose di lievito (10 g per 280 g di farina mi sembrava un po' troppo) e ho eliminato la scorza di limone.

Frolla all'olio d'oliva (tratta da Giallo Zafferano)

-280 g di farina
-2 uova
-1 tuorlo
-50 mL di olio d'oliva
-100 g di zucchero
-8 g di lievito per dolci
-un cucchiaino di estratto di vaniglia
-una presa di sale

Sbattete le uova con lo zucchero. Quando saranno chiare e leggermente montate, aggiungete l'olio e l'estratto di vaniglia, continuando a sbattere. Versate il composto con le uova sulla miscela di farina, sale e lievito. Impastate velocemente. Avvolgete la frolla nella pellicola e mettetela a riposare in frigo per almeno 30 min. Usate la frolla come base crostate, biscotti etc...Io ci ho fatto degli occhi di bue e con gli avanzi i biscottini che vedete qui sotto.


I heard about the possibility to realize pasta frolla (a kind of shortbread) with olive oil and, I must admit, I have always been skeptical about that (a good pasta frolla requires butter! ;)). Even the chef Leonardo di Carlo mentions that possibility in his book Tradizione in Evouzione. Despite that, I wasn't still too convinced about the outcome until...I had a lactose-intolerant friend coming for dinner and I was thinking what to cook as dessert. After making a lemon sorbet about which I wasn't too convinced, I decided to try the frolla with olive oil. I must say it turned better than I thought. Although it can't beat the wonderful frolla of Ducasse, the one with olive oil has some advantages:

-it's easy to knead, in comparison to the one with butter
-lightness: the dough remains very light after baking
-lower in calories: the amount of olive oil required is much lower than the amount of butter in the regular frolla

Shortcomings:

-the dough is a bit more dry after baking than the one with butter
-the olive oil flavor is quite pronounced. Therefore, I suggest you to use a good-quality and delicate olive oil.

The recipe, from Giallo Zafferano, was good, but if you have something better to recommend, I will be happy to test it :) Compared to the original, I just decreased the amount of baking powder and I skipped the lemon zest.

Frolla with olive oil (adapted from Giallo Zafferano)

-280 g of flour
-2 eggs
-1 yolk
-50 mL of olive oil
-100 g of sugar
-8 g of baking powder
-a tea spoon of vanilla extract
-a pinch of salt

Beat the eggs and the yolk with the sugar until you obtain a clear, frothy mixture. Then add the olive oil and the vanilla and keep beating. Mix the flour with the backing powder and the salt, and pour the egg mixture on it. Knead quickly. Wrap the dough in a film and let it rest in the fridge for at least 30 min. Use the dough as a base for your recipes. In my case, I made occhi di bue.
 


Nessun commento: