sabato 26 settembre 2015

Italianitudine_2 (Burograziaaaaaa)*

English version below
Allora, succede che, per un'emergenza familiare, mi ritrovi a visitare il mio paese d'origine: l'Italia. Dopo un anno vissuto in piena crisi d'identità culturale e idee di rientrare nel bel paese, mi ritrovo a confrontrarmi con vizi e virtù della mia terra natale. 
Un bel ritorno alle origini è stato confrontarmi col sistema burocratico italiano. Diciamoci la verità, la burocrazia in Canada è un pochetto noiosa. Devi ottenere il certificato X? Bene, vai online, sul sito del comune, dove trovi elencati i documenti Y, Z, K che devi portare. Ti procuri Y, Z, K, ti dirigi in comune e... voilà, l'agognato documento X è nelle tue mani! Sì, così, davvero...mai una sorpresa...mai che ti dicano che sul sito è scritto così, ma in realtà dovresti fare colà...insomma, una barba terribile!
Volete divertirvi? Cercate l'avventura? Allora concedetevi un giretto in qualche ufficio pubblico italiano a richiedere un certificato X, è spassoso, davvero.
Dicono che la burocrazia italiana sia complicata, beh, direi piuttosto...criptica. Sì, criptica. Non è chiaro cosa si debba fare per ottenere il certificato X. Vai sul sito dell'ente, che spesso non funziona o non fornisce abbastanza informazioni. Allora ti rechi di persona all'ufficio, per scoprire che toh, è chiuso. Ritorni nel giorno e orari di apertura e spieghi che avresti bisogno del certificato X. Ti dicono di portare Y, Z, K. Però poi dovresti passare anche dall'altro ufficio, perchè potresti aver bisogno del certificato H, ma non si è sicuri, insomma bisognerebbe chiedere a loro... Insomma, a volte perdi una giornata solo per capire, forse, cosa devi fare, roba che trovo ai limiti dell'assurdo.
Vi racconto giusto una delle chicche delle ultime settimane:

Ospedale, cerco il Dr. Pinco Pallino nel disperato tentativo di farmi correggere una ricetta sbagliata. Mi dicono che solo il Dr. Pinco Pallino ha l'autorità di correggerla, visto che è stato lui a firmarla. Dopo avere chiesto a mezzo ospedale in quale reparto potessi trovare il dottore, mi ci reco. Attendo 15 min, nessuno in giro. Una porticina si apre, un'infermiera si affaccia timidamente. Le chiedo del dottore, mi dice che non è di turno, torni domani. Torno l'indomani, attendo 20 min, si affaccia un altro infermiere. Gli chiedo del Dr. Pinco Pallino, mi conferma che c'è, esulto, evviva!!! Attendo altri 10 min, ma del dottore nessuna traccia...ma l'infermiere gli ha detto che sto aspettando??? Appare un altro infermiere, lo imploro: per favore devo vedere il Dr. Pinco Pallino, devo solo fare correggere una ricetta (ho precisato, casomai iniziassero a sospettare fossi una stalker...). Il tipo si impietosisce, mi fa entrare con gentilezza e mi conduce dal dottore. Evviva la ricetta è corretta! Il medico mi dice: "ma guardi che poteva farsela correggere da un qualsiaisi dottore!" Ma davvero? I suoi colleghi avevano un'opinione un tantino differente!!!

E voi? Avete perle da condividere? Daiiii, che ci facciamo due risate! :)
*l'ho scritta di proposito con la "g", prima che qualche petulante mi faccia una lezione d'ortografia.

So it happens that, for a family emergency, I am visiting my country of origin: Italy. After a year living in kind of cultural identity crisis and ideas to return to my beautiful country, I find myself facing with vices and virtues of my native country.

A nice return to the "origins" was confronting with Italian bureaucracy. Let's face it, the bureaucracy in Canada is a little bit boring. You must obtain the certificate X? Well, go online, on the City Hall website, where you can find listed all the documents Y, Z, K you need to bring. You get Y, Z, K, you walk into the City Hall and ... voila', the so much desired document X is in your hands! Yes, really, simply like that ... never a surprise, never a bummer, how boring ;)

Do you want to have fun? Looking for an adventure? Then treat yourself and get in some Italian public office to request a certificate X, it is hilarious, really.

They say the Italian bureaucracy is complicated, well, I would rather say ... cryptic. Yes, cryptic. It is not clear what it should be done to obtain the certificate X. You open the website of the institution, which often does not work or does not provide enough information. Then you go in person to the office, to find out that, ops, it is closed. So you get back when the office is open and explain that you'd need the certificate X. They tell you to bring Y, Z, K. But then you should also pass an other office, because you may need the certificate H, but they are not sure, in short...we should ask them... So, sometimes you lose a day just to understand, perhaps, what you have do to get the stupid certificate. Well, honestly,  I find this stuff a bit absurd.

I'll tell you just one of the "pearls" of the past few weeks:


At the hospital, I was desperately looking for Dr. Whoever to correct a wrong prescription. They told me that only Dr. Whoever has the authority to correct it, since he was the one who signed it. After asking all the staff in which department I could find the doctor, I got there. I wait 15 minutes, no one around. A door opens, a nurse appears shyly. I ask about the doctor and she tells me that he is not on duty, in short...come back tomorrow. I go back the day after. I wait 20 minutes, another nurse appears. I ask  about Dr. Whoever, and the nurse confirm me that the doctor is in! Wow, cheers !!! I wait other 10 minutes, no trace about the doctor... but the nurse didn't tell him that I'm waiting for??? Another nurse appears, I plead: please, I need to see Dr. Whoever, I just have to correct a prescription (I pointed out, in case they start to suspect I was a stalker ...). The guy has mercy of me, he lets me him and leads me to the doctor. I can't believe it, the prescription is corrected! The doctor underlines: "why have you been looking for me so badly? Any doctor has the authority to correct the recipe!" Really? Well, his colleagues had a little different opinion!!!


And you? Do you have similar "pearls" to share? Come on, we can have a laugh about that! :)

* I have written it with the "g", before some pedantic gives me some spelling lessons

Nessun commento: