lunedì 1 marzo 2010

Dove eravamo rimasti?



Bene, eravamo rimasti qui, cioe' alla partenza. Eccomi qua, felicemente approdata a Bruxelles, dove mi sto accingendo ad iniziare la mia nuova vita.
Devo ammettere che credevo sarebbe stato piu' facile iniziare daccapo. Invece, sono ancora un po' spaesata e pure...annoiata??? Dopo aver passato il mio ultimo anno a Helsinki a lavorare 12 ore al di', week end inclusi, mi dico "e adesso???" :P Si, lo so, ci vuol pazienza, ma e' una virtu' che non posseggo, ahime'!
In compenso, c'e' piu' tempo per la cucina, non male vero? Peccato avere un fidanzato che vuol stare perennemente a dieta!!! In compenso, ha amici e colleghi di buon appetito, per cui, in occasione di un'invito a cena, mi son dilettata nei Gougeres au Comte'. Questi appetitosi finger food, di origine francese, non son altro che dei bigne' salati al formaggio che ben si prestano per esser serviti come stuzzichino da aperitivo. La versione originale credo preveda il Gruyere, ma io ho usato del buon Comte'. Ho seguito la ricetta di Sigrid, a cui ho apportato delle piccole modifiche.

Gougeres au Comte'

-150 g di farina debole
-125 mL di latte
-125 mL di acqua
-100 g di Comte'grattugiato
-100 g di burro
-4 uova
-1 presa di sale
-1 cucchiaino di zucchero
-noce moscata q.b.

In un pentolino, versare il latte, l'acqua, il burro, il sale e lo zucchero. Scaldare il composto a fuoco dolce e portare e spegnere il fuoco, non appena iniziera' a bollire. Aggiungere la farina, mescolare e rimettere la pasta sul fuoco per 1-2 min, giusto il tempo per farla asciugare.
Togliere dal fuoco, aggiungere le uova e mescolare energicamente, fino ad ottenere un bel composto liscio.
Aggiungere, infine, il formaggio ed un po' di noce moscata grattugiata, amalgamando bene il tutto. Mettere il composto in una sac a poche e depositare i piccoli bigne' su una placca da forno, rivestita con della carta da forno. Cuocere in forno preriscaldato a 200 C, finche' i gougeres non saranno leggermente dorati. Per evitare che si sgonfino, vi consiglio di effettuare gli ultimi 10 min di cottura con la porta del forno appena aperta (potete mettere un cucchiano, per impedire che si chiuda completamente). Questo dovremmo eliminare buona parte dell'umidita' e permettere una buona asciugatura dei gougeres.





Gougeres au Comte'

-150 g of white flour (cake flour/pastry flour type)
-125 mL of milk
-125 mL of water
-100 g of grated Comte'
-100 g of butter
-4 eggs
-a pinch of salt
-a tsp of sugar
-nutmeg q.b.

Pour the milk, the water, the butter, the salt and the sugar in a pot. Warm the mixture up under low flame, and switch the flame off as soon as the mixture starts to boil. Add the flour, mix it well and put the pot back on the flame. Mix for 1-2 minutes, just the time to dry a bit the pastry.
Take the pot away from the flame and add the eggs, by mixing strongly, in order to obtain a smooth pastry.
Finally, add the grated cheese and a little bit of grounded nutmeg, and mix it all. Put the pastry in a sac a poche and set the small gougeres down on a backing pan, covered with backing paper. Bake in preheated oven at 200 C, till the gougeres will get slightly brown. To avoid the pastry collapses, I suggest to carry out the last 10 minutes of baking with the oven's door slightly open (you can put a tea spoon to hamper the complete door shutting). That might help to get rid of most of the humidity and to dry the gougeres.

3 commenti:

Cuocopersonale ha detto...

Wowwwwwwwwwwwww...
e ancora .. wowwwwwwwww :-)

Wennycara ha detto...

Bentornata cara Lucy!
Tienici aggiornati sui tuoi nuovi ritmi :)
La cucina mi pare proprio che stia riprendendo alla grande: questi bocconcini sono delle vere delizie (il Comte' è uno dei miei formaggi preferiti...), potrei anhe cimentarmi :)
Un abbraccio,

wenny

Lucy ha detto...

Eccomi qua, la latitante della bogosfera!!! Scusa Wenny, erano un po' di giorni che non accedevo al web e ho visto solo ora che il tuo comment era in moderazione :-/
Ok, prometto piu' costanza ora che la kia vita Bruxelloise si sta stabilizzando ;)

Baci a tutti!
Lucy