giovedì 23 luglio 2009

Quatre quarts aux poires


Mentre in Italia si soffre il caldo, qua non passa giorno che non veniamo rinfrescati da una pioggerella quotidiana. Cosí mentre mi struggo al pensiero delle torride estati mediterranee, cerco consolazione in qualche dolce indecentemente zuccheroso ed appagante. E visto che qua il forno si puó accendere tutto l'anno, ho voluto provare il famoso quatre quarts, una preparazione che richiede che tutti gli ingredienti (uova, farina, burro, zucchero) siano presenti nella stessa quantitá. Io ho provato a fare una versione con le pere caramellate, cuocendo il dolce al contrario (insomma, una specie di tarte tatin!), ma si puó optare per altra frutta o altri ingredienti. Basta dar spazio alla fantasia! :)

Quatre quarts alle pere caramellate

-uova 4 (le mie, senza guscio, pesavano 92 g l'una, quindi 92x4=368 g)
-farina 368 g
-zucchero 368 g
-burro 368 g
-1 cucchiaino di lievito per dolci
-2 pere piccole (io ho usato le Williams, ma potete scegliere un'altra qualitá)
-2 anici stellati

-2 cucchiai di burro per caramellare

-3 cucchiai di zucchero per caramellare


Sbucciate le pere e tagliatele a spicchi grossolani. In una padella, mettere i due cucchiai di burro e far sciogliere a fuoco medio. Aggiungere lo zucchero e lasciare imbrunire il composto. Versate gli spicchi di pera e gli anici in padella e lasciate caramellare a fuoco dolce, mescolando di tanto in tanto. Togliere la padella dal fuoco e lasciar intiepidire le pere.
In una ciotola, sbattete le uova e lo zucchero con una frusta, fino ad ottenere un composto chiaro. Aggiungere la farina, il burro, che avrete fuso in precedenza, e, infine, il lievito. Mescolare bene, fino ad ottenere un composto omogeneo.
Rivestite una tortiera con della carta da forno e disponetevi a raggiera le pere caramellate, con un pó della salsa di cottura, eliminando gli anici. Versatevi sopra il composto del quatre quarts e cuocete in forno preriscaldato a 200 C, per circa un'ora (i tempi di cottura possono variare da forno a forno, quindi é sempre consigliato controllate la cottura con uno stuzzicadenti di legno).



Quatre quarts with candied pears

-eggs 4 (my eggs, without the shell, weighted 92 g/each, thus 92x4=368 g)
-white flour 368 g
-sugar 368 g
-butter 368 g
-1 tea spoon of backing powder
-2 small pears (I used Williams, but you can select another type)
-2 star-shaped aniseeds

-2 spoons of butter to candy

-3 spoons of sugar to candy


Peel the pears and cut them in rough slices. In a frying pan, put two spoons of butter and let melt under low flame. Add the sugar and let the mixture get brownish. Pour the slices of pear and the aniseeds in the frying pan and let them candy under mild flame, by mixing time by time. Take the frying pan away from the flame and let the pears cool down.
In a bowl, beat the eggs and the sugar with the help of a beater, until you'll get a clear mixture. Add the flour, the butter, previously melted, and, finally, the backing powder. Mix well, in order to get a homogeneous mixture.
Cover a baking pan with some baking paper and put the candied pears over there. Add also a little bit of the formed sauce and remove the aniseeds. Pour the quatre quarts mixture over the pears and bake in preheated oven at 200 C, for about 1 h (the baking time can change, depending of the oven in use. Hence, it is always recommended to check the baking state with a wood toothpick).

3 commenti:

Wennycara ha detto...

Che bontà cara Lucy!
ammetto di non essermi mai avventurata con le quatre quarts, temo troppo i picchi di burro e zucchero richiesti :)
parimenti mi stuzzicano: con l'autunno ci farò un serio pensierino ;)
baci,

wenny

salsadisapa ha detto...

sai che ti dico? che te lo invidio quel bel freschino ;-)

lasciatemisolaincucina ha detto...

@wenny
provala in autunno, é davvero un comfort food :)
@salsadisapa
io, invece, sogno il maaare, il sooolee, il caaaldo torridooooo!:)
Aspetto con impazienza le vacanze (tra 1 mese!:P)