sabato 10 gennaio 2009

Pasta, amore mio


Il titolo, sulla scia di una nota tramissione sul Gambero Rosso Channel, porta una venatura decisamente sarcastica. Chi mi conosce bene, sa infatti che non amo la pasta (si, si, sono italiana al 100% ;))! Non é esattamente che non mi piaccia, ma...insomma, preferisco altro. Difatti, questa non l'ho cucinata per me, bensí per la mia cuginaccia preferita che mi é venuta a trovare prima che tornassi nell'estremo Nord, vero Mari? :)
La ricetta é molto semplice, quindi occhio agli ingredienti che devono essere di buona qualitá (nel mio caso i porri provenivano dall'orto di Antonio, grazie mille! :))

Pappardelle con porri ed emmental (per due persone)

-140 g di pappardelle
-2 porri medi
-100 g di emmental
-sale, pepe q.b.
-3-4 cucchiai di olio evo

Lavate i porri, privateli delle parti verdi e dello strato esterno. In una padella, scaldate 3-4 cucchiai d'olio evo. Tagliate i porri a rondelle sottili e soffriggeteli nell'olio ben caldo. Non appena saranno dorati, spegnete il tutto e mettere da parte. In una pentola, portare ad ebollizione l'acqua salata per la pasta. Nel frattempo, tagliate l'emmental a cubetti piccoli (0,5 cm di spessore massimo) e tenete da parte. Appena l'acqua avrà raggiunto il bollore, buttare la pasta e cuocere secondo il tempo indicato. Scolate la pasta con l'aiuto di una schiumarola o delle pinze da cucina, in modo da far restare un pò di acqua di cottura, e buttatela nella padella coi porri.
Scaldate a fuoco vivo, aggiungete l'emmental a cubetti e saltate qualche secondo. Servite la pasta caldissima, con un pizzico di pepe.



Pappardelle with leeks and emmentaler (for two persons)

-140 g of pappardelle (a type of long wide pasta)
-2 medium size leeks
-100 g of emmentaler
-salt, pepper q.b.
-3-4 spoons of extra virgin oil

Clean the leeks, take the green parts and the external layer off. Warm the extra virgin oil in a frying pan. Cut the leeks in thin rolls and slightly fry those in the hot oil. When the leeks will get a golden colour, switch the flame off and keep the pan apart. Fill a pan with some salted water and boil it. Meanwhile, cut the emmentaler in small cubes (0,5 cm maximum thickness) and keep those apart. When the water is boiling, add the pasta and cook according to the recommended minutes.Take the pasta off with the help of a big fork or a skimmer, so that you can keep part of the water, and put it in the frying pan. Add the emmentaler and fry all for few seconds on a high flame. Serve the hot pasta immediately with a pinch of pepper.

5 commenti:

sweetcook ha detto...

Ho appena finito di pranzare ma mi rimetterei volentieri a tavola, con il ben di Dio che vedo in foto farei volentieri il bis:)

Lucy ha detto...

@sweetcook:
Ciao! Mi sembra che anche dalle tue parti ci sia da leccarsi i baffi ;)
A presto!

Wennycara ha detto...

porri & emmental, che bella accoppiata :)
da provare!
wenny

Francesca ha detto...

Uhmm porri e emmental, abbinamento per pasta da provare, ho una bella scorta di porri in frigo :-)

FrancescaV

marcella candido cianchetti ha detto...

veloce e saporosa